L'AZIENDA DELLA SALUTE FONDATA DAL DOTT. RATH È DAVVERO UNICA NEL SUO GENERE:
INVESTE TUTTI I SUOI UTILI IN UNA FONDAZIONE DI PUBBLICA UTILITÀ. Più…

Dr. Rath Health Foundation

Dr. Rath Health Foundation

 

L'epidemia Ebola: Un occasione per abbracciare la Medicina Naturale

Smantellare la 'UE di Bruxelles'Nelle ultime settimane l'epidemia di Ebola ha fatto notizia in tutto il mondo. Ebola è una malattia virale altamente infettiva e mortale che merita di essere presa molto sul serio. Tuttavia, come sempre, tali focolai sono immediatamente strumentalizzati da quei gruppi di interesse che hanno stabilito il commercio globale con le malattie e le paure che le accompagnano - vale a dire, il business degli investimenti farmaceutici.

In questa situazione, con l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) che ha dichiarato oggi con la diffusione di Ebola in Africa occidentale  l'emergenza sanitaria internazionale, è necessario discernere i fatti dalla finzione e proporre soluzioni valide per le persone colpite  ed i responsabili  politici quali parti interessate.

Ebola è causata da un virus della classe di “filovirus”, che si caratterizzano per la produzione di febbre emorragica.  Ciò significa che il virus colpisce il sistema vascolare in un modo da causare perdite, portando gradualmente, e in ultima analisi, gravi perdita di sangue ed infine alla morte.

Nell'attuale dibattito pubblico un fatto scientifico è passato in gran parte inosservato: il virus Ebola sta causando la malattia e la morte solo negli esseri umani e primati subumani.  

Altri ospitanti naturali di questo pericoloso virus che successivamente sviluppano la malattia non sono noti.  Secondo l'OMS  alcuni portatori "protetti" includono anche antilopi, porcospini e pipistrelli frugivori conosciuti anche come volpi volanti.

Sorprendentemente, anche se questi animali possono trasportare il virus Ebola per molti anni, rimangono immuni dallo stesso.

C'è una spiegazione per questo fatto.  La maggior parte degli animali sintetizzano la vitamina C nei loro corpi in quantità enormi.  La Vitamina C, essendo uno dei più potenti agenti antivirali della natura, è apparentemente in grado di prevenire, o almeno limitare, le conseguenze sanitarie disastrose del virus Ebola. Nel caso di pipistrelli frugivori, un animale in grado di sintetizzare la Vitamina C, la loro dieta consiste quasi esclusivamente di frutta fresca che sono ad alto contenuto di Vitamina C.

Al contrario, gli esseri umani non possono produrre una singola molecola di Vitamina C nei loro corpi e spesso soffrono di carenze vitaminiche a causa di apporto alimentare insufficiente.

Questo rende il corpo umano suscettibile di Ebola e altri virus. Pertanto, non è sorprendente che i sintomi caratteristici dell'infezione Ebola - massiccia perdita di sangue attraverso le pareti dei vasi sanguigni  - presentano una sorprendente somiglianza con i ben definiti sintomi di carenza di Vitamina C della malattia dei marinai, lo scorbuto.

Le proprietà antivirali della Vitamina C e di alcuni altri micronutrienti sono stati dimostrato oltre ogni dubbio scientifico.  Inoltre, i loro benefici a aumentare e migliorare il sistema immunitario sono stati riconosciuti da non meno di nove premi Nobel.

E 'quindi giunto il momento che le autorità sanitarie locali, nazionali e globali - e in particolare l'Organizzazione Mondiale della Sanità – approfitti  di queste scoperte scientifiche per promuoverle come misure primarie di sanità pubblica per il contenimento dell'epidemia di Ebola.

In assenza di questo avvenimento vi incoraggiamo a diffondere queste importanti informazioni nel modo più ampio possibile attraverso i contatti personali e social network.

Matthias Rath, M.D.
8 AGOSTO 2014